Enrica Perucchietti – Blog

Giornalista e scrittrice. Ciò che le TV e i media non ti dicono

«Dobbiamo studiare seriamente un’iniziativa istituzionale, forse anche un meccanismo sanzionatorio più efficace per evitare il diffondersi delle fake news. Sono convinto che queste vadano combattute con forza, intervenendo a vari livelli. Ciò significa ad esempio rafforzare il già importante ruolo della Polizia postale nell’individuazione delle “fonti tossiche” e, al tempo stesso, fare leva sull’attività di …

Continua a leggere

«In lontananza un elicottero volava a bassa quota sui tetti, si librava un istante come un moscone, poi sfrecciava via disegnando una curva. Era la pattuglia della polizia, che spiava nelle finestre della gente. Ma le pattuglie non avevano molta importanza. Solo la Psicopolizia contava». (George Orwell, 1984) Monitoraggio dei contagiati e dei loro contatti …

Continua a leggere

Nella società del politicamente corretto coloro che non si allineano al pensiero unico vengono denigrati, perseguitati e marchiati con etichette diverse tuttavia sempre denigratorie: è un “complottista” o un “fascista”, si dirà se devia dal binario unico, è un “omofobo” se critica il gender, un “retrogrado” o un “neoluddista” se si mostra critico nei confronti …

Continua a leggere

Nella cultura del buonismo e del piagnisteo che oggi colonizza l’Occidente è riscontrabile un falso moralismo che è diventato il pilastro del pensiero unico. Il politicamente corretto è divenuta una vera e propria ideologia che riscrive la lingua, indica una morale a cui sottostare e riprogramma le menti e i comportamenti delle masse. Uno dei …

Continua a leggere

Non si arresta la battaglia contro le fake news, anzi si moltiplicano le proposte (e le strumentalizzazioni dei casi di cronaca anche gonfiati ad arte) per censurare il web con lo scopo apparente di reprimere la disinformazione e l’odio. Il problema esiste, ma le soluzioni proposte sembrano solo un pretesto per censurare la rete, ossia …

Continua a leggere